contattaci al 0376-522280 - servizio attivo tutti i giorni dalle 09:30-12:30 / 16:00-19:30 (domenica esclusa)
SPEDIZIONI (ENTRO 24H) 4€ - GRATUITE A PARTIRE DA 59€ - RESI GRATUITI!

I giochi che facilitano l'abbandono del pannolino

 

L'abbandono del pannolino di solito avviene tra i 18 mesi e i 3 anni, dipende dai tempi del bambino ed è fondamentale rispettarli.

Facebook 

In genere i bambino è pronto ad abbandonare il pannolino tra i 18 e i 36 mesi, non esiste un tempo uguale per tutti ed è importante rispettare i tempi del nostro bambino, poichè ognuno ha un ritmo di sviluppo diverso del controllo sfinterico, pertanto, è qualcosa che può avvenire anche prima o dopo i 2-3 anni. 

Vi presentiamo alcuni giochi, indicati dallo psicologo spagnolo Borja Quicios, in un post sulla rivista Serpadres.es, facilitare l'abbandono del pannolino, per aiutare i genitori a svolgere questa delicata operazione in un modo 'piacevole' e a fare in modo che non costituisca un trauma per il piccolo.

 

... e Allora vi con l'operazione "pannolino"!

...ma come sappiamo quando il nostro bimbo è pronto per lasciare il pannolino? Esistono alcuni segnali abbastanza evidenti:

I segnali fisici

  • E' abbastanza coordinato, camminare e si mantiene in equilibrio.
  • La pipì che fa il bimbo non è costituita da continue perdifine ma il pannolino (o se si vuol provare la mutandina) resta asciutta per periodi lunghi circa 3 o 4 ore (cioè inizia a controllare lo sfintere).
  • Riesce ad alzare e abbassare i pantaloni da solo.

I segnali psicologici

  • La curiosità del bambino che osserva i genitori o i fratelli e le sorelle più grandi che vanno in bagno.
  • E' infastidito dal pannolino sporco
  • Prova ad imitare gli adulti o il fratellino maggiore quando vanno in bagno;
  • Si accorge quando ha fatto la pipì

 La cosa più importante è che i genitori notino, in modo generale e sulla base di questi segnali, che il bambino che stia diventando indipendente. Iniziare in anticipo e senza fare attenzione a questi segnali può comportare diversi problemi tra i quali

  • conflitto tra bambini e genitori;
  • stitichezza perchè il bimbo può provare paura e può iniziare a trattenere la pipì o la cacca;
  • perdita di autostima, poiché si sente in colpa per non essere in grado di fare quello che gli adulti gli chiedono.

Altra cosa fondamentale è che se si decide di togliere si tolga sempre non a scuola no e a casa o dai nonni si, per non generarglli confusione.

Giochi che aiutano...

Attraverso il gioco,  i bambini percepiscono il mondo attorno a loro e imparano molte cose ecco cosa potete fare con loro in questa specifica fase

Cantare canzoni  

I bambini amano le canzoni e cantare è un modo importante per i bambini di imparare, potreste sceglierne una che vi piace e cantarla mentre il bimbo è sul vasino ad esempio

Raccontare storie

Grazie alle storie è più facile trasmettere concetti ai bambini. Esistono tantissimi libri sull'argomento "vasino" e funzionano! perchè l'uso dei disegni aiuta il bambino ad identificare le situazioni più facilmente. 

Giocare con l'acqua

Abbiamo bisogno di: Acqua, imbuti, bottiglie, pentolini, vasetti, carta o uno straccio per pulire.

Come si gioca: Date al bambino una bottiglia d'acqua, imbuti, pentoline, vasi. Tutti i tipi di contenitori. Giocate con lui e fatelo liberamente. Se un po' d'acqua cade, dite: "Ops, non succede nulla, con un po' di carta si asciuga tutto". Buon divertimento!

 

Lascia un commento